Windows 10 S cos’è e quali sono tutte le limitazioni

Windwos 10s VDMwb

Windows 10 S è al momento attuale una versione di OS Microsoft rilasciata solo in abbinamento a pochi sistemi, tra i quali segnaliamo i modelli Surface Laptop. Annunciata nel corso del 2017, questa release permette l’esecuzione delle sole applicazioni provenienti dallo Store Microsoft garantendo in questo modo una maggiore protezione da possibili attacchi esterni oltre ad un comportamento migliore in termini soprattutto di autonomia di funzionamento con batteria.

windows10s_001 Windows 10 S cos'è e quali sono tutte le limitazioni

Il dipendere dalle sole App presenti nel Microsoft Store rappresenta però un limite molto forte per la maggior parte degli utenti.

Microsoft proporrà Windows 10 S come una delle modalità d’uso all’interno dei sistemi Windows 10 tradizionali, permettendo in questo modo agli utenti che ricerchino sistemi meno flessibili ma sulla carta meno soggetti a possibili violazioni dall’esterno di ottenere rapidamente tale risultato. La vita di Windows 10 S come sistema operativo separato non è però destinata a continuare nella forma tenuta al momento, decretando questo OS come di fatto quello dalla vita di mercato più corta tra quelli della famiglia Windows.

Anche se un certo numero di componenti di Windows non possono essere eseguiti.

Trattasi di alcuni eseguibili che tutti conoscono ed utilizzano da sempre.

Tra questi si menzionano bash.exe, cdb.exe, cmd.exe, cscript.exe, csi.exe, dnx.exe, kd.exe, lxssmanager.dll, msbuild .exe, ntsd.exe, powershell.exe, powershell_ise.exe, rcsi.exe, reg.exe, regedt32.exe, windbg.exe, wmic.exe, wscript.exe.

In altri termini, aprire la shell di DOS per impartire comandi da riga di comando o editare il registro di sistema attraverso Windows 10 S non potrà essere fatto.

Ma le limitazioni non finiscono qui anche i browser di terze parti non potranno essere utilizzati, nemmeno se portati dentro il Windows Store, a meno che non siano riscritti utilizzando i motori HTML e JavaScript di Windows 10. Sostanzialmente, un’evenienza praticamente impossibile. Sarà, inoltre, vietata l’installazione, anche attraverso il Windows Store, di software come antivirus di terze parti, programmi di backup e tutti gli applicativi che hanno accesso al file system.

Browser e motore di ricerca di default non potranno essere modificati come invece è possibile fare su Windows 10. Inoltre, un PC Windows 10 S non può essere inserito all’interno di una rete con dominio.

Trattasi di limiti molto marcati ma del resto Microsoft ha più volte sottolineato che Windows 10 S è una piattaforma destinata agli studenti e a tutti coloro che non posseggono particolari competenze in ambito informatico. Dunque, da questo punto di vista questi limiti hanno perfettamente senso.

Rimane, comunque, sempre la possibilità di effettuare l’upgrade a Windows 10 Pro per ottenere tutte le funzionalità di Windows 10.

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.